Menu Chiudi

Siamo Green

Perché per noi di “Carlo telefoni e tablet” 
è importante essere green in un mondo grey?


Chi sceglie di aiutare l’ambiente
e quindi di essere eco-sostenibile,
grazie ad una serie di piccole azioni
giornaliere come ad esempio,
ridurre gli sprechi, riciclare
e riutilizzare, contribuisce
alla salvaguardia del pianeta
riducendo l’accumularsi di rifiuti
che provoca disastrose conseguenze
per l’ecosistema, come il famoso
settimo continente di rifiuti
galleggianti nell'Oceano Pacifico.

Questo è vero in moltissimi ambiti
e valido per tutti noi.
Infatti è eco-sostenibile
chi contribuisce alla riduzione
delle emissioni di anidride carbonica,
preferendo mezzi pubblici e bici
a moto e macchina; è attento
a non sprecare risorse fondamentali
per la nostra sopravvivenza come
acqua ed energia; utilizza materiali,
prodotti e sistemi a basso impatto
ambientale e che non inquinano;
riutilizza, reinventa e dona
nuova vita ad oggetti non più
utilizzati; e predilige prodotti
biologici privi di pesticidi e
sostanze nocive per l’organismo.Noi di “Carlo telefoni e tablet”,
attenti alla salvaguardia del nostro pianeta,
valorizziamo il riciclo di prodotti tecnologici
garantendo una buona qualità prezzo sul’usato
e reimmettendo così nel mercato validi strumenti,
riducendo l’impatto sul’ambiente
che il dispositivo avrebbe se
acquistato da altri canali.
Loro infatti a seconda delle richieste di mercato
continuerebbero a produrre
strumenti nuovi che porterebbero
di conseguenza ad aumentare
il numero dei prodotti da smaltire,
quantitativo riducibile se gli acquisti
fossero indirizzati
a prodotti usati o ricondizionati di buona qualità.

Essere eco-sostenibili è
una condizione importante
per il nostro presente
ormai scosso da continui cambiamenti climatici,
calamità naturali sempre più frequenti,
diminuzione vertiginosa delle risorse disponibili,
problemi che dovrebbero sensibilizzare
e portare ad adottare uno
stile di vita che contribuisca
alla salvaguardia della terra.

NEWS ;

Nei canali di Venezia scorrono liberi, i delfini compaiono nei corsi d’acqua italiani in mezzo al blocco del coronavirus

19 marzo 2020, ore 20:15

Venezia è la più chiara da 60 anni a questa parte e i delfini sono stati avvistati nell’Italia meridionale, nuotando in acque più limpide. 
Ogni nuvola …
I canali di Venezia sono più chiari di quanto non siano stati per molto tempo, a causa delle misure di blocco adottate di fronte al 
coronavirus .

Dato che i paesi e i loro governi spingono sempre più le loro popolazioni ad “autoisolarsi” e fermare tutti i viaggi non essenziali all’estero, le “trappole per turisti” tra cui Venezia non vedono quasi visitatori.

Quindi l’acqua stessa è in condizioni migliori o 
più pulite , ed è meno agitata. 
Ed è chiaro che sembra attrarre più creature del solito. 
Cigni e pesci sono stati persino avvistati remare e nuotare.

Un radar che si accorge se usiamo lo smartphone mentre guidiamo ..

28 LUGLIO 2018

Simile a un autovelox, è già in fase di sperimentazione in Inghilterra. E anche la Francia ci pensa. A differenza di quanto accade per il monitoraggio degli eccessi di velocità, a oggi nessun sistema dissuasivo viene impiegato su larga scala per impedire al conducente di un veicolo di consultare lo smartphone mentre guida. Ma alcuni nostri vicini europei hanno deciso di affrontare il problema come la contea di Norfolk in Inghilterra.

NUMERO VERDE IN RIFERIMENTO AL PROBLEMA SANITARIO PER AVERE UN SUPPORTO PSICOLOGICO GRATUITO IN ITALIA ; 800.833.833

Tutti i giorni, dalle ore 8 alle 24, professionisti specializzati, risponderanno al telefono alle richieste di aiuto. L’iniziativa nasce dal bisogno di affiancare, in questa fase di isolamento sociale, tutti i servizi di assistenza psicologica garantiti dal Sistema Sanitario Nazionale (SSN).

Il servizio, sicuro e gratuito, è organizzato su due livelli di intervento. Il primo livello è di ascolto telefonico e si propone di rispondere al disagio derivante dal Covid-19. Per rispondere all’esigenza di fornire un ascolto più approfondito e prolungato nel tempo, le chiamate saranno indirizzate verso il secondo livello di cui fanno parte, oltre ai servizi sanitari e sociosanitari del SSN, molte società scientifiche in ambito psicologico.

Da oggi sarà attivo pertanto il numero verde 800.833.833. Un numero scelto rendendo omaggio alla Legge 23 dicembre 1978, numero 833, che ha istituito il Servizio Sanitario Nazionale. Il numero sarà raggiungibile anche dall’estero al 02.20228733 e saranno previste modalità di accesso anche per i non udenti.

Il servizio di ascolto psicologico solidale per i cittadini rientra tra le iniziative messe in campo dalle Telecomunicazioni Italiane per le Istituzioni del Paese, come il Ministero della Salute e la Protezione Civile, per fronteggiare l’emergenza in corso.